Monitoraggio delle pressioni e delle temperature dell’acqua presso Piazza San Marco Venezia

San Marco Tecnopenta

In occasione dei lavori di sistemazione di Piazza San Marco a Venezia Tecnopenta ha installato un sistema di monitoraggio delle pressioni interstiziali del terreno al di sotto della pavimentazione in trachite sul lato sud del Nartece della Basilica di San Marco. I sensori sono stati posizionati a diverse profondità di interesse e associati con sensori di temperatura. I filtri installati in foro di sondaggio sono di tipo Casagrande modificato, con un sistema di o-ring che sigilla la comunicazione fra filtro e sensore ma che permette l’estrazione del sensore in caso di necessità. I sensori sono di tipo relativo, le misure sono quindi riferite alla pressione atmosferica.

Lo scopo del monitoraggio realizzato da Tecnopenta è fornire i dati necessari all’analisi dei percorsi dell’acqua di marea al di sotto della Basilica di San Marco in modo da poter pianificare eventuali lavori di salvaguardia. I dati vengono spediti sul web server Tecnopenta che li rende accessibili e scaricabili dovunque sia presente una connessione internet.

Cantiere San Marco Venezia
Cantiere Piazza San Marco (Venezia)

Durante i lavori di scavo oltre al sistema già descritto, sono stati installati da un’azienda cliente di Tecnopenta due sensori di inclinazione sui Pilastri Acritani in modo da monitorare eventuali movimenti dovuti alla presenza del cantiere. I dati venivano spediti in tempo reale oltre che visualizzati su un display in cantiere.

Monitoraggio piezometrico presso Cappella degli Scrovegni PD

Scrvegni Piezometri

Per conto del comune di Padova Tecnopenta gestisce ormai da anni il monitoraggio del livello di falda nell’area attorno alla Cappella degli Scrovegni. La protezione di un patrimonio come la Cappella degli Scrovegni è un argomento molto importante per la collettività e spesso oggetto di discussione, per questo Tecnopenta si impegna in un costante lavoro di manutenzione e verifica della rete sensoristica installata.

I trasduttori di livello installati a monitoraggio dei livelli piezometrici intorno alla Cappella sono molteplici e dislocati sia all’interno del giardino degli Eremitani sia in aree più esterne e lontane dall’opera d’arte. Alcuni misurano al di sotto di Piazzale Boschetti e in altri punti di interesse nelle vicinanze della Cappella degli Scrovegni. All’interno del monitoraggio ricade anche il livello del Canale Piovego a mezzo di una stazione idrometrica.

I trasduttori di pressione utilizzati da Tecnopenta (modello I1-B1) sono di tipo relativo e comunicano con l’atmosfera grazie ad un tubetto di compensazione barometrica ospitato all’interno del cavo che trasporta anche l’alimentazione elettrica e le letture effettuate dal sensore.

Ogni stazione è autonoma e dotata del proprio datalogger e modulo di trasmissione dati.

I dati vengono inviati su di un webserver dove vengono graficati e resi disponibili agli utilizzatori sia per il download sia per la consultazione online.

Sistema di monitoraggio fratture CM-GO

Stazione monitoraggio fessure
Stazione monitoraggio fessure

Il sistema di controllo fratture CM-GO è una gamma di impianti di monitoraggio fratture, fessure, crepe e in genere tutte le discontinuità in movimento su edifici o pareti naturali. Come tutte le stazioni del gruppo “pronti a partire” la facilità e la velocità di installazione sono state al centro dell’idea progettuale di questo prodotto, infatti i collegamenti sono tutti effettuati tramite connettori a tenuta stagna che evitano la necessità di effettuare operazioni di cablaggio in sito.

Il datalogger D1-FlexLOG è il cervello del sistema che memorizza il dato in loco su scheda SD e lo invia ad un web server di memorizzazione e graficazione che viene creato per l’utente in fase d’ordine.

La stazione è pensata per essere completamente autonoma dal punto di vista energetico, infatti è equipaggiata con due batterie (litio e piombo) e con pannello solare per la ricarica delle stesse.

Tecnopenta costruisce e commercializza diversi tipi di fessurimetri collegabili alla stazione di monitoraggio a seconda delle condizioni di installazione.

  • G1 – Fs CA, con giunti cardanici per installazioni difficili e su superfici irregolari
  • G1 – Fs, il classico fessurimetro elettrico da esterno in acciaio inossidabili
  • G1 – Fs I, Fessurimetro per applicazioni indoor in alluminio

Stazione di monitoraggio pozzi PiezoGO

Stazione di monitoraggio pozzi
Stazione di monitoraggio pozzi

La stazione di monitoraggio pozzi PiezoGO è studiata per effettuare misurazioni fisiche e chimiche all’interno di pozzi e piezometri. La sonda collegabile può essere scelta fra sonde mono e multi-parametro. Una volta montata e accesa, la stazione è completamente autonoma sia dal punto energetico (grazie alle batterie e al pannello solare) che della spedizione dati su web server.

La stazione di monitoraggio pozzi PiezoGO viene consegnata pronta per l’installazione e con tutti i settaggi necessari alla spedizione del dato su web. Tutti gli accessori utili ad una veloce e funzionale installazione vengono forniti in modo da rendere molto semplice l’installazione senza necessità di particolari competenze elettroniche e informatiche.

Il cuore pulsante di PiezoGO è il data logger FlexLog (espandibile e configurabile), alloggiato all’interno di un armadio da esterno IP67 che può essere collegato a vari tipi di sensori selezionabili in fase d’ordine.

Le connessioni fra il data logger, i sensori e il pannello solare avvengono molto facilmente attraverso connettori a tenuta stagna IP68, l’installatore non deve nemmeno aprire la scatola contenente l’elettronica di acquisizione. Dopo la connessione è sufficiente accendere il data logger e il sistema comincia and inviare dati sul web server già predisposto.

La stazione di monitoraggio pozzi viene fornita con palo, staffe per il montaggio e pannello solare.

Sensori Collegabili:

  • Trasduttore di livello immergibile
  • Trasduttore di livello con sonda di temperatura
  • Sonda di conducibilità e temperatura
  • Sonda di pH
  • Sonda di temperatura acqua
  • Sonda CTD (conducibilità, temperatura, livello)
  • Sonda di Torbidità

Stazione Idrometrica HydroGO

Stazione idrometrica facile
Stazione Idrometrica HydroGO

La stazione idrometrica HydroGO è progettata per effettuare autonomamente il monitoraggio del livello di superfici piane. Infatti è adatta al monitoraggio del livello fluviale o a misure allinterno di cisterne o vasche di raccolta.

La stazione idrometrica preconfigurata e pronta ad essere installata HydroGO viene fornita insieme a tutti gli accessori necessari ad una veloce e funzionale installazione che non necessita di particolari conoscenze o competenze elettroniche per essere portata a buon fine.

HydroGO si compone di un data logger FlexLog (espandibile e configurabile), di un sensore di livello a ultrasuoni, di una staffa standard per il montaggio, dai cavi di collegamento (la cui lunghezza è definibile in fase d’ordine) e da tutti gli accessori necessari all’installazione.

Le connessioni fra il data logger il sensore e il pannello solare avvengono molto facilmente attraverso un connettore a tenuta stagna IP68, l’installatore non deve nemmeno aprire la scatola contenente l’elettronica di acquisizione. Dopo la connessione è sufficiente accendere il data logger e il sistema comincia and inviare il dato sul web server, aperto in fase d’ordine.

Le staffe per il montaggio sono predisponibili dall’installatore oppure progettate e realizzate attraverso la nostra collaborazione. Il sistema viene fornito insieme a staffe standard il cui disegno si trova nella scheda tecnica di HydroGO.

Versioni ordinabili:

  • Stazione idrometrica HydroGO1 (un sensore di livello a ultrasuoni)
  • Stazione idrometrica HydroGO2 (due sensori di livello a ultrasuoni)