Punta elettrica ad alta sensibilità

PUNTA ELETTRICA  G1-CPL HS

Per le indagini geotecniche su fondali di lagune, fondali di stagni, aree torbose, barene ecc. che presentano valori di resistenza alla punta estremamente bassi  è stata realizzata una punta elettrica che consente di ottenere una risoluzione sufficiente a produrre una stratigrafia  dei terreni attraversati.

La sensibilità di questa punta, rispetto ad un punta elettrica tradizionale, è stata aumentata ed è stato ridotto il fondo scala. In questo modo si  possono misurare pressioni massime di circa 3 kg/cm2  con risoluzione di pochi grammi. Per l’attrito laterale locale non sussistono particolari differenze in termini di sensibilità rispetto a quelle comunemente usate. Le aste di piccolo diametro (21.3 mm) presentano una lunghezza di 50 cm.  Il loro avanzamento è misurato per mezzo di un trasduttore di spostamento lineare.

 


DOCUMENTAZIONE

 


ARTICOLI CORRELATI

Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi